Al Jarida” significa “Il giornale”. Si tratta di un mensile gratuito – scritto in lingua araba e in italiano – rivolto alle comunità arabe di Milano. Nato come giornaletto di scuola per stranieri, oggi, “Al Jarida” con una tiratura di 10.000 copie, arriva nelle strade del capoluogo e di altre province lombarde.


Quello del giornalismo multietnico, fatto da stranieri e rivolto agli stranieri, è un settore in continua crescita: il mercato italiano vale circa 8 milioni di euro. Le testate multiculturali attive in Italia, fra stampa, radio e tv, sono 146 (raddoppiate in 5 anni), con oltre 800 redattori, volontari non professionisti. La regione con la più alta percentuale di produzione e diffusione di testate è il Lazio, seguita dalla Lombardia.
Al Jarida è uno dei 10 periodici più diffusi nel capoluogo lombardo. É possibile trovarlo nelle botteghe di via Padova, viale Jenner e in tutti gli altri quartieri ad alta densità di stranieri.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

L’imbarazzante crocifisso di Travaglio

prev
Articolo Successivo

Scosse elettriche al Paese

next