/ / di

Sandra Rizza Sandra Rizza

Sandra Rizza

Giornalista giudiziaria

Sandra Rizza, sono giornalista giudiziaria e ho scritto alcuni saggi sul rapporto tra  mafia e politica. Gli ultimi: ”L’Agenda Rossa” (2007), ”Profondo nero” (2008), e ”L’Agenda nera della Seconda Repubblica” (2010), tutti pubblicati da Chiarelettere.

Sono cresciuta professionalmente al giornale ”L’Ora” di Palermo, negli anni Ottanta, durante la guerra di mafia che porto’ i corleonesi di Toto’ Riina al vertice di Cosa nostra. Dopo la

chiusura de ”L’Ora”, ho seguito le cronache dello stragismo per il settimanale ”Panorama” di cui sono stata corrispondente dalla Sicilia. Dal 2001 al 2008 ho fatto il redattore giudiziario all’Ansa di Palermo. Ho collaborato saltuariamente per ”il manifesto”, ”la Stampa”, ”Micromega”. Attualmente scrivo su ”il Fatto Quotidiano” da Palermo.

Articoli di Sandra Rizza

Speciale Quirinale - 29 gennaio 2015

Elezione presidente Repubblica, Mattarella e i buoni benzina in regalo

Alla vigilia delle elezioni politiche del ’92, aveva ricevuto nella sua segreteria di via Libertà a Palermo una busta: il mittente era l’imprenditore agrigentino Filippo Salamone titolare della Impresem, che qualche anno dopo si sarebbe beccato una condanna per concorso in mafia con l’accusa di essere l’erede di Angelo Siino, il ministro dei lavori pubblici di […]
Giustizia & Impunità - 23 maggio 2012

Falcone, la verità giudiziaria che condanna solo gli esecutori materiali

È SOLO PER CASO – i picciotti la chiamano “fortuna” – che l’attentatuni riesce a colpire il suo bersaglio. Il botto sull’autostrada di Capaci viene studiato per un corteo di blindate che sfrecciano a 160 chilometri all’ora. E invece quel 23 maggio 1992, Giovanni Falcone alla guida di una Croma bianca, strappa per errore le […]
Presidente della Repubblica, su twitter il fake di Sergio Mattarella: @mattarellum
Elezioni presidente della Repubblica, toto Quirinale: Veltroni resta in corsa

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×