/ / di

Gloria Origgi Gloria Origgi

Gloria Origgi

Ecole Normale Supérieure

Sono milanese, vivo e lavoro a a Parigi. Mi occupo di filosofia all’Institut Nicod dell’Ecole Normale Supérieure. Insegno all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales. Tra i miei ultimi libri: Qu’est-ce que la confiance? VRIN, Parigi, 2008. Ho un blog trilingue (inglese/francese/italiano) dove pubblico la maggior parte dei miei lavori: gloriaoriggi.blogspot.com. In Italia collaboro con vari quotidiani e riviste e ho pubblicato un libro di narrativa: La Figlia della Gallina Nera, Nottetempo, 2008.

Post di Gloria Origgi

Cultura - 27 gennaio 2016

Statue coperte: Musei Capitolini o della capitolazione culturale dell’Occidente

La foto che ha fatto il giro del mondo di quegli scatoloni posti sulle statue dei Musei capitolini è un indimenticabile pezzo di performance art, degno di un film di Woody Allen (la geometria contemporanea dei parallelepipedoni bianchi intorno ai nudi evoca il famoso Orgasmatic, l’apparecchio futurista per rapporti sessuali senza contatto nel celebre film […]
Società - 24 gennaio 2016

Unioni civili: ma cos’è veramente il matrimonio?

Le trasformazioni sociali e culturali portate avanti dai vari movimenti per i diritti civili hanno successo quando la società riesce a negoziare concettualmente la nuova realtà sociale che avanza, a darle un senso, a trovarle un posto nelle proprie categorie mentali e morali riuscendo a ridurre la “dissonanza cognitiva” con il proprio sistema di valori. […]
Media & Regime - 17 gennaio 2016

Islam: la signora Santanchè o della propaganda in democrazia

Come funziona la propaganda? E perché è pericolosa in democrazia tanto che Platone voleva chiudere la bocca ai sofisti e a tutti i retori capaci di giocare col linguaggio per confondere i cittadini? Il filosofo americano Jason Stanley in un libro recente spiega il meccanismo retorico insidioso della propaganda: invocare a gran voce un valore qualsiasi […]
Musica - 12 gennaio 2016

David Bowie, l’ultima sigaretta

“Il tempo prende una sigaretta, te la mette in bocca. Alzi un dito, poi un altro dito, poi la sigaretta”. Così scoprivo David Bowie, a tredici anni, una cassetta in un vecchio registratore Philips, doveva essere il 1980 o l’81, e non era il Tempo, ma il mio amico Guido nella piazza Vecchia di Bergamo Alta […]
Cinema - 17 dicembre 2015

Star Wars: nostalgie postmoderne tra psicanalisi e metafisica

Ho dovuto trascinare mio figlio stamattina alle dieci di un mercoledì senza scuola a Parigi a vedere Star Wars VII: il risveglio della forza. Lui avrebbe preferito stare a casa a guardare un video su YouTube, insomma lui è di un’altra generazione e, nonostante gli abbia presentato la mattina al cinema come un regalo fatto […]
Società - 23 novembre 2015

Attentati Parigi: ecco perché la ‘paura rende grigi’

“Tutto bene? I tuoi bene? I figli? Gli amici?” L’hashtag di questa settimana parigina potrebbe essere Stai bene? Tutti chiedevano notizie, si cercava così di rassicurasi l’un l’altro. Dopo un week-end attonito in cui regnava un inquieto silenzio, la città ha poi ripreso il suo ritmo con lo strano calore degli stati di urgenza, in cui la […]
Media & Regime - 25 settembre 2015

Volkswagen, il prezzo della reputazione

Ci si può chiedere che cosa davvero abbia perso Volkswagen, una delle più grandi multinazionali del mondo e la prima industria di automobili europea, travolta dallo scandalo del software truccato su più di 11 milioni di veicoli per aggirare le norme anti-inquinamento. Certo, il gigante automobilistico ha già perso il suo amministratore delegato, Martin Winterkorn, costretto […]
Cinema - 19 marzo 2015

Birdman: di cosa parliamo quando parliamo del film premio Oscar

Ci si potrebbe chiedere di cosa parli davvero Birdman, il film che quest’anno ha sbancato gli Oscar, una favola tra Hollywood e Broadway che racconta le trepidazioni di un attore hollywoodiano, ex-supereroe, alle prese con l’adattamento e la regia in teatro del famoso libro di Raymon Carver, Di cosa parliamo quando parliamo d’amore. Lo stesso […]
Mondo - 21 gennaio 2015

Charlie Hebdo, Marine Le Pen o della propaganda in democrazia

Il New York Times non osa pubblicare le vignette oscene del Charlie Hebdo per paura di offendere i suoi lettori credenti e benpensanti, ma non esita neanche un secondo a pubblicare un editoriale nientedimeno che di Marine Le Pen, presidente del Front National, il partito di estrema destra francese che, con i suoi recenti successi […]
Cultura - 8 dicembre 2014

Prima della Scala 2014: ‘Fidelio’ o dell’eroismo femminile

Guardando ieri sera il perfetto Fidelio della Scala, con direzione lenta e wagneriana di Daniel Barenboim e regia modernissima e classica insieme della grande Deborah Warner, mi chiedevo quale altro personaggio femminile nella storia della cultura potesse stare all’altezza di Leonora. Introdottasi sotto le spoglie del giovane Fidelio nelle carceri governate dall’atroce don Pizarro, Leonora/Fidelio […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×