Fino al 2011 si chiamava Gianluca, poi ha scelto di cambiare sesso e oggi Giulia Roberta Mezzasalma, 45 anni, ristoratrice di Vittoria, sposata, ha deciso di scendere in campo in politica candidandosi alle regionali nella lista dell’Udc. Giulia Roberta, che è una donna particolarmente avvenente tanto da avere vinto anche un concorso di bellezza, ha già fatto stampare i suoi manifesti lanciandosi nella campagna elettorale senza timori. Proprio in queste ore, ad esempio, ha denunciato un atto vandalico ai danni della sua auto, che ha trovato con un vetro infranto. Una intimidazione che non ha fermato l’esponente dell’Udc, che sostiene il candidato governatore del centrodestra Nello Musumeci.

Giulia Roberta Mezzasalma ha già dimostrato in passato il suo carattere battagliero, con diverse campagne sui social. Ultima in ordine di tempo la sua campagna per l’acqua pubblica con denunce nei confronti degli amministratori. In un lungo video pubblicato in questi giorni la candidata spiega anche le ragioni della sua scelta ed evidenzia che non si è mai arresa neanche quando doveva comunicare la scelta al suo anziano padre di cambiare sesso.

Nella clip video in cui Giulia Mezzasalma spiega il perché della sua candidatura con lo Scudo Crociato, dice: “Da trent’anni sono al potere sempre le stesse persone, io ci ho sempre messo la faccia con tutti. Mi sono messa contro delinquenti e mafiosi, ho dimostrato di volere il bene di questa città, se volete cambiare qualcosa sappiate che sono candidata nel partito dell’Udc, se volete fare un moto di protesta e portare alla Regione una persona che veramente rappresenti la vostra terra, votate per me”. E ha aggiunto: “Sapete tutti i miei cambiamenti che ho fatto a volte mi stupisco di quello che riesco a fare. Sapete la mia storia, quando decisi di cambiare sesso, da Gianluca a Roberta Giulia, non sapevo come dirlo a mio padre, ma quando lotto per le cose giuste non guardo in faccia nessuno. Meglio morire”.