Razer ha lanciato sul mercato due nuove cuffie da gaming che vanno a comporre il top della sua offerta audio: Tiamat 7.1 v2 e Tiamat 2.2 v2.

Le Tiamat 7.1 v2 sono delle cuffie surround analogiche dotate di 5 driver per padiglione (10 in totale) e puntano ad offrire all’utente un’esperienza immersiva a supporto dei giochi dove l’audio posizionale può rivelarsi fondamentale per anticipare un nemico o individuarne la posizione. Le cuffie sono dotate di un’unità di controllo, tramite cui è possibile gestire il volume sui singoli canali e passare facilmente tra audio surround e stereo, e di un microfono digitale unidirezionale. Per poter sfruttare l’audio surround il PC deve avere una scheda audio (anche integrata nella scheda madre) dotata di uscite surround analogiche.

Le Tiamat 2.2 v2, invece, sono delle cuffie stereo i cui padiglioni sono dotati di un secondo driver con funzionalità di subwoofer, puntando su una migliore resa dei bassi, e di un microfono digitale. Con gli appositi adattori possono essere usate sia su PC che su console e smartphone. Entrambe le cuffie sono già disponibili sul mercato con le Tiamat 7.1 v2 in vendita a 239,99 euro, mentre per le Tiamat 2.2 v2 il prezzo è di 139,99 euro.