È stato catturato l’uomo che, lunedì scorso, armato di motosega ha attaccato cinque persone a Sciaffusa, in Svizzera. La polizia ha arrestato e interrogato a Thalwil, comune del Canton Zurigo a poco più di 60 chilometri dal luogo dell’agguato, il presunto autore dell’attacco nell’ufficio assicurativo della città al confine con la Germania. Dopo una serrata ricerca durata oltre 30 ore, le forze speciali della polizia sono riuscite ad arrestarlo.

Franz Wrousis è il nome rivelato dalle forze dell’ordine d’oltralpe. Secondo la ricostruzione della polizia locale, il 51enne è un emarginato, che vive principalmente nelle foreste.  Wrousis non ha fissa dimora, ma in passato si era registrato come residente nel cantone svizzero di Graubuenden. L’uomo ha alle spalle due precedenti condanne, nel 2014 e nel 2016 per aver contravvenuto alla legge sulle armi.

La mattina del 24 luglio aveva fatto irruzione nell’ufficio dell’assicurazione sanitaria CSS, di cui era cliente: con la sega a motore che si era portato dietro ha quindi aggredito due dipendenti della compagnia. Uno è rimasto ferito in modo grave: trasportato all’ospedale è stato operato ed ora è fuori pericolo. Altre tre persone sono state ferite in modo lieve. Restano ancora sconosciuti i motivi che hanno spinto l’uomo a tale gesto.