L’ex numero uno di Unicredit Federico Ghizzoni è il nuovo presidente di Rothschild Italia. Ad annunciarlo è la stessa azienda leader nella consulenza finanziaria e nell’investment banking in una nota, in cui spiega: “Grazie alla lunga e consolidata esperienza nel settore delle istituzioni finanziarie, e al ruolo di amministratore delegato di Unicredit che ha ricoperto dall’ottobre 2010 al luglio 2016, Ghizzoni potrà contribuire all’ulteriore sviluppo e consolidamento dell’attività di Rothschild in Italia”.

“Siamo molto orgogliosi che Federico abbia accettato di collaborare con noi e siamo convinti che porterà un contributo significativo per una ulteriore crescita delle nostre attività in Italia, Paese che rappresenta una parte importante del nostro business”, commenta David de Rothschild, presidente di Rothschild. Ghizzoni, dal canto suo, afferma di essere “entusiasta di poter lavorare nella squadra di Rothschild e di mettere a disposizione dei clienti della banca l’esperienza che ho acquisito nelle mie precedenti posizioni per aiutarli ad affrontare temi strategici che oggi sono diventati sempre più complessi e cogliere nuove opportunità”.

Lo scorso maggio, quando Ferruccio de Bortoli ha rivelato nel suo ultimo libro che nel 2015 l’allora ministra Maria Elena Boschi chiese a Ghizzoni di salvare banca Etruria, Ghizzoni ha detto che avrebbe raccontato la sua versione dei fatti solo davanti alla commissione d’inchiesta sulle banche. La cui istituzione è nel frattempo stata votata: ora i gruppi parlamentari stanno proponendo i nomi dei candidati a farne parte. I grillini chiedono di avere la presidenza.