Vaccini? Noi consigliamo di raccomandare la vaccinazione e non obbligarla: monitoriamo chi non si sta vaccinando, spieghiamogli i rischi, dobbiamo fare in modo che ci sia la massima consapevolezza”. Sono le parole pronunciate a Bersaglio Mobile (La7) dal deputato M5S, Luigi Di Maio, che spiega: “In questi anni ci siamo affidati al professor Silvestri. Anche lui ha sconfessato diverse leggende sui vaccini, ma al tempo stesso sostiene la nostra idea. Noi raccomandiamo e non obblighiamo la vaccinazione, perché siamo in un momento del Paese, in cui ci sono una grave confusione e varie fake news, e c’è una parte di famiglie italiane che o è spaventata o non crede nello strumento dei vaccini. Cosa proponiamo? Di lasciarle fare? No, tutt’altro”. E aggiunge: “Qualche ora fa l’Aula del Senato è stata sospesa durante una seduta perché un parlamentare del Pd ha detto al ministro della Salute che “non decidono le case farmaceutiche”. Non era uno del M5S. Questo significa che c’è una insofferenza generale verso il ministro Lorenzin non solo nelle opposizioni, ma anche nella maggioranza”. Il vicepresidente della Camera puntualizza: “Non posso accettare una sola cosa, e cioè che questo tema diventi oggetto di scontro politico. Vaccinare mio figlio con tutti i 10 vaccini obbligatori? Sì, lo fare, ma in contatto col mio pediatra