Dopo l’acquisto dei diritti per trasmettere la Champions League negli Stati Uniti, Mark Zuckerberg è sempre più lanciato nel mondo calcistico. Secondo quanto riporta il Sunday Times, infatti, il proprietario di Facebook “sarebbe interessato ad acquistare il Tottenham” mettendosi a capo di un consorzio di investitori americani pronti a rilevare la società con un’offerta da un miliardo di sterline. L’Iconiq Capital, una banca d’investimento di San Francisco, avrebbe infatti chiesto informazioni all’attuale proprietà del Tottenham, per prendere possesso degli “Spurs”, reduci da una sorprendente stagione in Premier League valsa il secondo posto.

L’offerta del consorzio americano resta tuttavia solo un’indiscrezione dato che lo stesso club inglese ha pubblicato sul proprio sito una nota per smentire la trattativa. “Il consiglio di amministrazione non ha alcuna trattativa in corso a proposito di un’offerta pubblica di acquisto della società – scrive la società – Non c’è stata alcuna offerta da un miliardo di sterline”. Inoltre, scrive il Daily Express, l’attuale proprietario della squadra, Joe Lewis, non avrebbe alcuna intenzione di lasciare la guida del club proprio nell’anno in cui il Tottenham, che parteciperà alla prossima Champions League, sta costruendo il nuovo stadio, pronto per la stagione 2018-2019.