Finisce nei guai per motivi extra calcistici il giovane attaccante francese del Bayern Monaco, ex Juventus, Kingsley Coman, arrestato e poi rilasciato con l’accusa di violenza domestica nei confronti dell’ex compagna. Secondo quanto riportano l’emittente Europe 1 e il quotidiano L’Equipe, il giocatore è stato arrestato ieri mattina nel dipartimento di Seine-et-Marne, non lontano da Parigi, e rilasciato dopo poche ore per aver ammesso l’aggressione.

Ad informare la polizia sarebbe stata proprio la donna dopo un’accesa discussione con il giocatore sfociata in un’aggressione fisica. Coman, secondo il giornale francese, andrà a processo a settembre. Per l’ex compagna la prognosi è di otto giorni.