“Sul caso Report si sta verificando uno strano inciucione, che poi tanto strano non è”. Così il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio a Tagadà su La7, spiega il comportamento del Partito Democratico contro la trasmissione d’inchiesta di Rai3. “Quando c’era Berlusconi al governo e voleva togliere la tutela legale alla Gabanelli, c’erano urla e strepiti da sinistra. Adesso sono uniti nell’attaccare il programma. Vedo in quest’ultima parte di legislatura, la voglia di liberarsi i residui spazi d’informazione e di magistratura indipendente, così per la prossima legislatura ci sarà il silenzio di tomba”. Interviene la parlamentare dem Simona Malpezzi rivendicando il fatto che il PD difende tutti i giornalisti, differenziandosi in questo dal blog di Beppe Grillo com’è accaduto nel caso del direttore del Tg1 Mario Orfeo. “Che lo difendiate lo capisco – replica il direttore – l’avete nominato voi. Vi piace vincere facile”. La Malpezzi conclude ricordando a Travaglio che dovrebbe avere la stessa passione nel difendere i giornalisti anche quando sono messi alla gogna dal blog di Grillo.