M5S? E’ il movimento 5 bufale. Leggetevi l’intervista rilasciata ieri da Roberto Fico al Fatto Quotidiano. Visti i sondaggi, si stanno calando le braghe e stanno cercando di diventare belli, bravi e simpatici”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, interviene su Radio Padania, rispondendo ad alcuni ascoltatori che gli chiedono di una eventuale alleanza col movimento di Grillo. “Il M5S” – spiega Salvini – “è per l’immigrazione libera per tutti, non sono per l’uscita dall’euro e non vogliono la sovranità monetaria. No, non mi piacciono quelli che cambiano idea ogni quarto d’ora. Hanno proposto no al petrolio, no ai gasdotti, no all’energia nucleare importata dall’estero. Lo stesso vale per il reddito di cittadinanza, che è in realtà un reddito di immigrazione”. Inevitabile il tributo di solidarietà alla Russia per la tragedia di San Pietroburgo: “Una preghiera per i feriti e i morti di questo ennesimo, vile, infame attentato. Non bastano più i minuti di silenzio, la retorica, i gessetti colorati, cambiare la foto su Facebook. A livello europeo c’è qualcuno che ritiene che sia Putin il nemico e non il terrorismo islamico. Purtroppo siamo circondati da un buon numero di cretini o di complici. Vedo circolare in rete deliri, bufale boldriniane, fake news, secondo cui chi si sta avvantaggiando di questo attentato sia Putin”. Duro attacco anche ai “nemici” della Lega: “Noi abbiamo tanti avversari fuori: giudici che ci condannano e ci vogliono mettere il bavaglio, la grande finanza che ci massacra, i grandi giornali, il Corriere, Repubblica, il Tg1, il Tg3, il Tg5, la Confindustria. La Lega fa paura, perché, se non facesse paura, ci ignorerebbero”