“Ha risposto su tutto e abbiamo depositato una memoria. Si dichiara completamente estraneo ai fatti”. Lo ha detto l’avvocato Ivana Anomali, legale di Norberto Confalonieri, il primario ortopedico da giovedì ai domiciliari con l’accusa di corruzione e turbativa d’asta, che lunedì 27 marzo è stato sentito per circa due ore dal gip di Milano Teresa De Pascale. “Non rispondo su quello che ha dichiarato – ha detto il suo difensore – mi chiede di farvi sapere che sta bene, è tranquillo e sereno e contesta tutti gli addebiti. Ma è rimasto basito e affranto da come i media hanno sbattuto la sua persona come mostro in prima pagina, in particolare da chi lo ha definito ‘spaccafemori‘ come se avesse spaccato volontariamente dei femori alle vecchiette. Le intercettazione vanno lette nel contesto”.