L’audizione sulle vicende giudiziarie della giunta M5s a Roma è stata rinviata per assenza della sindaca Virginia Raggi. La decisione è stata presa dalla capigruppo su proposta della consigliera dem Michela Di Biase. E’ la seconda volta che l’assemblea capitolina straordinaria viene spostata nel giro di una settimana (la prima volta è stato a causa del viaggio istituzionale della sindaca, poi annullato, negli Stati Uniti). La prima cittadina si trova in vacanza in Alto Adige per qualche giorno con la famiglia e al suo posto sarebbe dovuto intervenire il vicesindaco Luca Bergamo. Per le opposizioni si tratta però di uno sgarbo istituzionale e per questo hanno chiesto il rinvio. La Raggi, già nelle scorse ore era stata criticata dalle opposizioni per l’assenza: “E’ sciacallaggio, sto solo seguendo il suggerimento dei medici che mi hanno prescritto di staccare un po’”, ha scritto su Facebook. Il 24 febbraio scorso, la Raggi si era sentita male ed era stata ricoverata per un giorno in ospedale. La prima cittadina, secondo i programmi, dovrebbe rientrare nella Capitale per il fine settimana, in occasione della celebrazione dei 60 anni dei Trattati di Roma. Non potrà quindi partecipare nemmeno al Consiglio straordinario sullo stadio della Roma di giovedì 23.

La Raggi ha scelto di rispondere agli attacchi con un post su Facebook: “Sarò fuori città”, ha scritto, “per qualche giorno di riposo in compagnia della mia famiglia. Ho dato ascolto alle parole dei medici che mi avevano prescritto di staccare un po’ dopo sette mesi di lavoro senza pausa. Non credevo che si potesse arrivare a tanto ma ho visto che sono già uscite delle foto rubate che ritraggono me e mio figlio in viaggio. Sono utilizzate da qualcuno strumentalmente per fare polemica. Ma questa non è politica. È sciacallaggio”. Ha quindi concluso il suo post parlando degli interventi della giunta: “Politica significa”, ha detto, “occuparsi di temi che interessano tutti, non della vita di una persona e della sua famiglia. Oggi la nostra amministrazione ha inaugurato una nuova Linea Bus periferica mentre prosegue l’operazione #StradeNuove contro le buche, tanto per fare due esempi di cose concrete che interessano la vita dei cittadini. Il vice sindaco Luca Bergamo e tutta la Giunta sono a lavoro con la determinazione di sempre”.

Non la pensano così le opposizioni. Per il capogruppo Fdi in Campidoglio Fabrizio Ghera la versione è un’altra: “Le foto che stanno facendo il giro del web, tra social e siti d’informazione, non lasciano spazio a fraintendimenti. Raggi furbetta fa slalom sul Consiglio straordinario e fa slittare la seduta sulla tenuta della giunta fissata per domani. Altro che periodo di riposo, in tenuta da sci sulle Alpi è il ritratto di un sindaco che scappa da città e fugge da responsabilità”. Secondo invece il senatore dem Stefano Esposito la Raggi ha scelto di andare in vacanza ora “perché costa meno”: “Le ferie sono un diritto?”, ha detto a Radio Cusano Campus. “Voi pensate che io non abbia richiesta da mia moglie di fare un viaggio con i miei figli durante i ponti? Non ci riesco, io da quando sono in Parlamento vado in ferie solo quindici giorni, quando il senato chiude. Lei ha deciso di fare la settimana bianca nel momento in cui i prezzi sono più bassi. Ricordo quanto lei e i suoi colleghi dissero quando Marino era andato in vacanza a ferragosto. Presumo abbia fatto la settimana bianca in questo periodo per risparmiare, non vedo altri motivi. I medici le hanno suggerito di fermarsi? Se io andassi dal mio medico, che non vedo da un po’ di tempo, mi metterebbe in mutua per iper-stress”.