Ankara punta su un cartone animato per spiegare ai bambini il fallito colpo di Stato avvenuto il 15 luglio scorso in Turchia a opera di frange deviate dell’esercito. I primi frammenti di Evlat (Il bambino), cartoon che mira a celebrare “la resistenza del popolo turco”, sono stati trasmessi durante una cerimonia a Umraniye, quartiere sulla sponda asiatica di Istanbul. Il progetto, ancora in fase di realizzazione, dovrebbe essere completato entro 3 mesi, secondo Haberturk.

La storia racconta del piccolo Omer, bimbo di 7 anni, il cui padre Muhsin è rimasto ucciso negli scontri durante della notte del golpe. Durante un viaggio in treno, il nonno di Omer, Hasan, gli racconta le vicende del 15 luglio, esaltando il “martirio” di suo padre per la patria. Dopo il putsch, immagini e slogan commemorativi hanno trovato spazio in molte scuole turche.