Ad aprile arriverà sugli scaffali il Lenovo Moto G5, la quinta generazione dello smartphone di fascia medio-bassa di Lenovo, in due varianti: la prima dotata di schermo Full HD da 5″, la seconda denominata “Plus” avrà un display FullHD da 5.2“. Entrambi le versioni perseguono l’intento di rendere disponibili anche nelle fasce di prezzo più basse materiali e caratteristiche tipicamente premium, come il case interamente metallico, che portano gli acquirenti a scegliere dispositivi di fascia superiore.

Le differenze tra i due non si fermano però al solo schermo: il Moto G5 utilizza lo Snapdragon 430 supportato da 2GB di Ram, avrà 16GB di memoria (espandibile via microSD), fotocamera posteriore da 13MPixel con autofocus PDAF, fotocamera frontale grandangolare da 5MPixel e batteria da 2800mAh; il Moto G5 Plus invece utilizza lo Snapdragon 625 (octa-core @2GHz), già visto all’opera con ottimi rendimenti della batteria sul Moto Z Play, e avrà 3GB di RAM, 32GB di memoria (espandibile), fotocamera posteriore da 12MPixel con doppio autofocus pixel ed apertura f/1.7, fotocamera anteriore da 5MPixel, batteria da 3000mAh e il supporto NFC. Comune ad entrambi invece è il lettore d’impronta digitali frontale, che può anche essere utilizzato come sostituto dei pulsanti a schermo.

Moto G5 e Moto G5 Plus saranno dotati di Android 7.0 in una versione praticamente pura, come ormai da anni sono tutti gli smartphone che escono da Motorola Mobility, e vedranno l’introduzione della “Moto Experience” (gesture e comandi vocali), tipicamente riservata ai dispositivi di fascia alta, anche nella fascia medio-bassa. Il Moto G5 in Italia sarà in esclusiva per TIM e verrà venduto a 199€, il Moto G5 Plus invece verrà venduto al prezzo di 299€.

Finora la famiglia Moto G è sempre stata un punto di riferimento per la sua fascia di prezzo, introducendo fin dalla prima generazione caratteristiche tipicamente di fascia superiore, e i nuovi dispositivi non sembrano da meno. I loro competitor principali saranno con buona probabilità i Nokia 5 e 6, che abbracciano una filosofia simile di premium a prezzo accessibile, in quella che potrebbe sembrare una sfida d’altri tempi Nokia vs Motorola, anche se (lacrimuccia…) entrambi i marchi oggi vivono sotto un altro tetto, HMD Global per la finlandese, Lenovo per l’americana.