E’ morta Clare Hollingworth, la giornalista che per prima diede notizia dell’inizio della Seconda Guerra Mondiale. Ex inviata del Daily Telegraph, veterana del giornalismo britannico, la Hollingworth si è spenta Hong Kong all’età di 105 anni. La notizia della sua scomparsa è stata annunciata in una nota dal Foreign Correspondent Club della città asiatica.

Il 29 agosto del 1939 fu lei, dalla prima pagina del Telegraph, assunta da appena tre giorni e al suo primo lavoro da cronista, a realizzare quello che è stato definito lo “scoop del secolo“: fu la prima al mondo a dare la notizia che un migliaio di carri armati tedeschi erano ammassati lungo il confine con la Polonia e che una decina di divisioni della Wehrmacht si preparavano all’invasione. Era l’inizio della Seconda Guerra Mondiale, che avrebbe provocato decine di milioni di morti. Ma Hollingworth, nata a Leicester, in Inghilterra, nel 1911, era già diventata un’eroina prima dello scoppio del conflitto mondiale, quando aiutò migliaia di persone a ottenere un visto britannico per sfuggire al nazismo.

Nei decenni successivi la sua carriera la portò a raccontare alcune delle più grandi tragedie del ‘900: dalla battaglia di El Alamein, alla guerra del Vietnam. Dalla Guerra civile algerina alla Rivoluzione culturale in Cina, paese dove è rimasta sino alla fine divenendo membro attivo del locale Foreign Correspondents Club (Fcc), che nell’ottobre scorso l’aveva celebrata ancora una volta in occasione del 105esimo compleanno.