Temporale in vista per FCA: la National Highway Traffic Safety Administration sta avviando un’investigazione su 1 milione di suv del gruppo italo-americano i cui freni, secondo le denunce di molti utenti, si sbloccherebbero da soli dopo aver posizionato il cambio in modalità “Parking”, con tutti i pericoli che questo comporta.

FCA sta collaborando alle indagini, le stesse che coinvolgono i modelli Ram 1500 prodotti dal 2013 al 2016, ed i Dodge Durango assemblati dal 2014 al 2016. Sarebbero già 25 gli incidenti causati dal problema, col ferimento di 9 persone.

In aprile FCA aveva effettuato un richiamo ufficiale su 1.1 milioni di auto per una problematica simile: a finire in officina erano state le Dodge Charger, le Chrysler 300 e le Jeep Grand Cherokee, accusate dal governo di aver causato 266 collisioni, 68 feriti e 308 danni a proprietà private.

L’incidente tristemente più famoso legato alla vicenda è quello che riguarda l’attore Anton Yelchin: il ventisettenne del cast di Star Trek è rimasto schiacciato fra la sua Jeep Grand Cherokee (esemplare interessato dal richiamo) il muro di cinta e la recinzione della sua abitazione a Los Angeles.

La famiglia del giovane ha peraltro denunciato FCA alle autorità competenti per negligenza e malfunzionamento del prodotto venduto. Tuttavia la natura tecnica del presunto difetto che interessa Ram 1500 e Dodge Durango sarebbe diversa dai casi precedenti e riguarderebbe un’altra componente della trasmissione.