Dimissioni di Renzi? Spero gli sia passata la passione per la rottamazione. Era lui che voleva rottamare gli altri“. Sono le parole di Massimo D’Alema, ai microfoni di La7, commentando la vittoria del No al referendum e le annunciate dimissioni di Renzi. “Al Pd serve una profonda svolta politica” – continua – “Un certo disegno neocentrista, il Partito della Nazione, è stato battuto insieme alla proposta di riforma costituzionale. Bisogna ricostruire l’unità del Pd, recuperando quelli che se ne sono andati, e sono tanti“. E aggiunge: “Renzi dovrà riaprire un confronto vero sul futuro del centrosinistra italiano, cosa che finora non ha voluto fare. Adesso non ci sono più alibi. Il Pd deve tornare a essere il Pd, non è il partito di Renzi