È ricoverato in condizioni gravi un 43enne di Bari che ha subito l’amputazione di entrambe le gambe dopo essere stato aggredito da tre rottweiler. La vittima è stato attaccata dai cani mentre era sola in giardino nella villa della sorella. L’uomo, secondo le ricostruzioni, ha perso molto sangue prima che i parenti, che si erano allontanati per 15 minuti, rientrassero e potessero soccorrerlo. Attualmente è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’ospedale Di Venere. Le sue condizioni sono gravi ma stabili.

Gli agenti della Polizia di Stato stanno indagando. Dalle prime ricostruzioni sembra che l’uomo convivesse nella villa con la sorella e il cognato. Dopo l’incidente i cani sono stati sequestrati e affidati al Servizio veterinario dell’Asl di Bari. Il cognato dell’uomo invece è stato denunciato per lesioni colpose.