Due morti e due dispersi in Alto Adige. Una comitiva di quattro esperti alpinisti, di origine altoatesina, è stata travolta da una valanga durante la scalata al ghiacciaio della Gran Vedretta, a 3.464 metri di quota, in Val di Vizze. Le ricerche ancora in corso, condotte dal soccorso alpino di Colle Isarco e da quello di Vipiteno, hanno finora permesso di recuperare i due cadaveri. Ancora non si hanno notizie degli altri due escursionisti.

I quattro alpinisti erano partiti sabato per salire il ghiacciaio attraverso la via normale, che di solito è ghiacciata, nella zona del Gran Pilastro, di cui la Gran Vedretta è la cima più settentrionale.