Lancia un sos, scompare dai radar, ma poi riesce ad atterrare. Momenti di paura per un Boeing 737-600 dell’Air Algerie, volo AH1020, decollato da Algeri e diretto a Marsiglia, dopo che alcuni media internazionali – tra cui il Mirror e Russia Today – hanno dato la notizia che si erano perse le tracce dopo che il velivolo aveva “dichiarato una emergenza” e aveva iniziato la rotta per il rientro nella capitale algerina. Poco dopo, i media nordafricani hanno precisato che il Boeing è riuscito ad atterrare all’aeroporto di Algeri. “Tutti i passeggeri sono in buone condizioni”, si riferisce. Il volo è rientrato un “guasto tecnico”, riferisce il pilota contattato dalla tv algerina.

L’aereo ha 123 posti a sedere ma non è chiaro se tutti fossero occupati. Era partito da Algeri alle 13 e 30 e l’arrivo allo scalo francese era previsto per le 16. Il Boeing 737-600, di cui esistono solo 69 esemplari in tutto il mondo, ha 14 anni: era stato consegnato nell’aprile del 2002. Era stato utilizzato l’ultima volta per un volo interno il 4 agosto da Annaba ad Algeri. L’arrivo era previsto alle 10 del mattino, ma l’atterraggio era avvenuto alle 20 di sera con un ritardo di dieci ore.