La polizia israeliana ha arrestato un palestinese che trasportava esplosivi fatti in casa in uno zaino e che stava per salire su un tram nel centro di Gerusalemme, vicono a King George Street, secondo quanto riferito da un portavoce della polizia. L’uomo, identificato dalle forze di sicurezza come un palestinese di 21 anni residente in Cisgiordania, è stato arrestato. Testimoni oculari hanno riferito che pochi istanti il fermo, le forze di sicurezza hanno fatto allontanare tutte le persone presenti, hanno chiuso i negozi e transennato l’area. La polizia ha trovato diverse bombe artigianali in un sacchetto trasportato dall’uomo: sul posto sono intervenuti gli artificieri. Le vie del centro limitrofe sono state chiuse al traffico e la circolazione della metropolitana leggera in quel tratto è stata sospesa. Il sindaco di Gerusalemme, Nir Barkat ha commentato che è “stato sventato un attentato di grandi dimensioni”. Le immagini, riprese da un cellulare, mostrano il momento della cattura