“La Boschi se fosse stata una mia studentessa avrebbe avuto vita difficile. Non si va in un’Aula parlamentare raccontando balle o inventando numeri, come ha fatto ieri. La povera Boschi ieri ha fatto confusione, ha imbrogliato il Parlamento, proprio per questo l’ho bocciata”. Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, è intervenuto così ai microfoni di Radio Cusano Campus nel programma ECG Regione. Poi l’ex ministro ha fatto una sua previsione sui prossimi ballottaggi: “Renzi ha messo la faccia sulle amministrative e gli sta andando male. Ormai tutti i sondaggisti ci dicono che i ballottaggi saranno una tragedia per il Pd. Molto probabilmente perderà Fassino a Torino – continua -, molto probabilmente Sala perderà a Milano, a Roma Giachetti ha già perso”. Brunetta, inoltre, è tornato sulla questione fannulloni: “Quanto incidono i fannulloni nel nostro Paese? Pesa al 90% sul potenziale di crescita del nostro Paese. Una pubblica amministrazione inefficiente – prosegue – non è solo una burocrazia inefficiente, ma significa inefficienza nel commercio, nella vita quotidiana, vuol dire pagare troppe tasse e malamente, vuol dire corruzione, non trasparenza, perdita di tempo. E’ come se un’automobile procedesse costantemente con il freno a mano sollevato. Si va più piano, si produce attrito, si distruggono gli ingranaggi”.