Ad aprile torna a salire il tasso di disoccupazione, ma al contempo aumentano anche gli occupati. Lo rileva l’Istat, sottolineando che il dato si spiega con l’aumento della partecipazione al mercato del lavoro. Il tasso di disoccupazione nel mese sale dello 0,1%, arrivando all’11,7%. L’occupazione, intanto, incrementa dello 0,2% rispetto a marzo: in Italia ora lavorano 22,6 milioni di persone. Diminuiscono infatti gli inattivi, cioè quelli che non hanno un lavoro e non lo cercano, e aumentano quanti hanno un impiego (occupati) oppure sono alla ricerca (disoccupati).

La disoccupazione aumenta dello 0,1% – Il tasso di disoccupazione è pari all’11,7%, in aumento di 0,1 punti percentuali su marzo. Rispetto a un anno fa, invece, il dato diminuisce di 0,4 punti percentuali. I disoccupati sono quasi 3 milioni, in crescita di 50mila unità su marzo e in calo di 93mila unità su aprile 2015. L’aumento è attribuibile alle donne (+4,2%), mentre si registra un lieve calo per gli uomini (-0,4%).

51mila occupati in più ad aprile – Il tasso di occupazione, pari al 56,9%, aumenta di 0,2 punti percentuali sul mese precedente. La stima degli occupati ad aprile registra un aumento di 51mila persone al lavoro: il totale degli occupati arriva 22,6 milioni. L’aumento riguarda sia i dipendenti sia gli indipendenti. La crescita dell’occupazione coinvolge uomini e donne e riguarda tutte le classi d’età ad eccezione dei 35-49enni. Gli occupati crescono di 215mila su aprile 2015 trainati dalla crescita dell’occupazione degli over 50.

Gli inattivi calano dello 0,3% – Il tasso di inattività scende al 35,4%, con un calo di 0,3 punti percentuali rispetto a marzo. Gli inattivi ad aprile diminuiscono di 113mila unità rispetto a marzo e di 292mila unità su aprile 2015. La diminuzione riguarda uomini e donne e si distribuisce tra tutte le classi d’età.

Aumentano i giovani disoccupati: +11mila in un mese – Il tasso di disoccupazione dei giovani risale ad aprile al 36,9% con un aumento di 0,2 punti percentuali rispetto a marzo e un calo di 1,3 punti su aprile 2015. L’Istat sottolinea che tra i 15 e i 24 anni gli occupati sono 988mila, in aumento di 11mila unità su marzo e di 74mila unità su aprile 2015. Gli inattivi in questa fascia di età sono 4,3 milioni con una diminuzione di 25mila unità su marzo e di 46mila unità su aprile 2015.