Il video che arriva dalla Cina mostra degli uomini di una squadra di demolizione picchiare selvaggiamente alcune persone, tra cui donne e bambini, che si sono rifiutate di abbandonare le loro abitazioni durante la fase di sgombero e abbattimento. Le autorità hanno imposto la demolizione di 30 case abusive nel distretto di Xiuying ad Haikou, una città situata nel nord dell’isola di Hainan. Secondo i media cinesi tra gli uomini del team di demolizione ci sarebbero anche poliziotti e pompieri. Dopo che il filmato del pestaggio, dove si sentono chiaramente i pianti di donne e bambini, è diventato virale sui social cinesi le autorità locali sono state costrette a scusarsi pubblicamene in una conferenza stampa