Rania Yassen, attrice e presentatrice egiziana della tv Al Ahdath, affiliata alla rete saudita Al Arabiyas, si infuria contro le indagini sul caso di Giulio Regeni: “Basta. Andate al diavolo. Questo è un complotto. Anche noi abbiamo un egiziano morto in Italia e non stiamo facendo tutto questo clamore”. Le dichiarazioni choc sono arrivate dopo che la Yassen ha dato la notizia che le autorità egiziane hanno aperta un’indagine contro Reuters con l’accusa di aver diffuso notizie false a proposito del caso di Giulio Regeni. E qui lo sfogo della presentatrice egiziana: “Voglio dirvi una cosa: tutto questo interesse per il caso Regeni a livello internazionale, come in Gran Bretagna e Usa. Tutto ciò indica una sola cosa: siamo davanti ad un complotto. Come se Regeni fosse il primo caso di omicidio in tutto il mondo”
(video tratto dal canale Youtube Italiano Arabo)