“Il ministro Orlando mi ha detto che sta tentando di parlare in televisione dei problemi della detenzione in carcere, ma che non se lo caga nessuno perché questo tema non fa audience”. Così Checco Zalone, non potendo partecipare a un evento sul problema carcerario, dà il suo commenta in un video postato sulla pagina Facebook del ministro della Giustizia Andrea Orlando. “La Costituzione dice che la detenzione dovrebbe rieducare ma spesso – spiega Zalone – succede il contrario. Mi piacerebbe che anche chi è stato in carcere possa richiedere un mutuo. Oppure che un politico che è stato in carcere possa essere votato dopo la rieducazione. Invece oggi sappiamo che è il contrario: uno prima viene eletto, lì viene diseducato e poi va in carcere”