Con la morte di Gianroberto Casaleggio, il Movimento 5 Stelle ha perso il suo guru. E ora la figura naturale che riuscirà a tenerlo insieme è Luigi Di Maio“. Così Luca De Carolis (il Fatto Quotidiano) commenta lo scenario politico che si è aperto per i 5 Stelle che dovranno affrontare la questione della successione, soprattutto dopo che Beppe Grillo ha abdicato al suo ruolo di leader facendo un passo laterale. “Grillo – spiega De Carolis – resterà come garante mentre Di Maio, che è la figura più conosciuta a livello mediatico, dovrà dimostrare di saper guidare il Movimento, con l’aiuto del Direttorio, anche senza Casaleggio”