Tragedia in India. Centinaia di soccorritori sono impegnati in una corsa contro il tempo per cercare di salvare decine di persone rimaste intrappolate sotto tonnellate di cemento armato ed acciaio di un segmento di 150 metri di un cavalcavia in costruzione crollato oggi a Kolkata (la vecchia Calcutta). Secondo quanto ha riferito il primo ministro del Bengala Occidentale Mamata Banerjee, che si è recata sul posto, i morti sono almeno 14, mentre si teme che oltre 70 persone siano rimaste intrappolate sotto le macerie. La polizia ha comunicato che ci sono circa 70 feriti di cui 40 feriti sono stati portati nei due ospedali cittadini: “In questo momento nessuno sa dire con precisione quante persone siano rimaste intrappolate”, ha fatto sapere un ufficiale ma secondo testimoni oculari, “150 persone erano sotto il cavalcavia al momento del crollo“, a bordo di autobus, automobili e risciò a motore. Un testimone ha raccontato di aver aiutato alcune persone a uscire dalle lamiere di un minibus rimasto schiacciato dal crollo