Nel 2013 una dipendente di un McDonald’s della cittadina australiana di Warragu mentre stava camminando nella cucina del fast food, scivolando, è caduta sopra un secchio di olio bollente. La dipendente, Angela Buza di 21 anni, ha riportato ustioni di terzo grado ed è stata sottoposta a diversi trapianti di pelle. Oggi è arrivata la sentenza: la catena americana di fast food dovrà pagare 65mila dollari di multa per mancata vigilanza sull’osservanza degli obblighi di sicurezza sul lavoro. Il video, registrato dalla telecamera a circuito chiuso del ristorante, è stato rilasciato soltanto dopo che il magistrato Fiona Hayes ha condannato McDonald’s