Ore 16. In Senato arriva il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan per rispondere alle interrogazioni a risposta immediata. I temi sono di stretta attualità: il sistema bancario, lo stato della finanza pubblica, il preoccupante andamento delle borse e le previsioni di crescita del Paese (che oggi la Commissione Europea ha rivisto al ribasso). Eppure in Aula, quando la seduta pomeridiana ha inizio, ci sono solo 17 senatori, diventati poi 18, per poi scendere rapidamente a soli 8 senatori, praticamente solo coloro che hanno presentato un’interrogazione. Del resto è già weekend per il Senato, visto che terminato il question time, il Senato riprenderà le attività martedì alle ore 12 per proseguire la discussione sulle Unioni civili