Dopo le manifestazioni di ieri sulle unioni civili, ora c’è ancora più responsabilità sui parlamentari per riuscire a fare un percorso che porti ad una legge che non deluda le aspettative”. Lo dice la presidente della Camera Laura Boldrini, osservando: “Le piazze ci hanno detto quello che sapevamo. E cioè che il Paese aspetta una legge sulle unioni civili anche perché l’Italia è l’ultima in Ue a non averla ancora. Abbiamo aspettato tanto. Mi auguro che ora il risultato sia all’altezza delle aspettative”. Poi sulla stepchild adoption dice: “Quando il partner muore e il figlio resta solo, il partner ha il dovere di occuparsi del figlio. E’ quasi naturale che questo dovere si traduca in un diritto. Se è un dovere naturale, perché non deve essere anche un diritto? Sarebbe grave il contrario: se il partner si disinteressasse di questo figlio e lo lasciasse al proprio destino”