“Ho avuto modo di apprezzare gli interventi della destra euroscettica al Parlamento europeo e ho avuto piacere che si occupasse di Siria. Il conflitto in quel Paese è molto di più di una guerra civile, così come invece ci viene spacciata. Sui temi internazionali il premier Renzi applica la politica dello struzzo: cerca di nascondersi per evitare i guai“. Così l’ex ministro della Difesa del governo Monti, Mario Mauro (ciellino, poi passato in Forza Italia, nel Pdl, in Scelta civica e ora senatore di Gal), spiega la sua presenza controversa al convegno dell’estrema destra sulla Siria che si sta svolgendo in un albergo del centro di Milano. L’evento è stato organizzato dall’Alliance for Peace and Freedom, il coordinamento dei movimenti di estrema destra di mezza Europa che va da Forza Nuova ai greci di Alba Dorata ai tedeschi dell’Npd