Hanno tentato di far esplodere la cassaforte di un bancomat per rapinarlo, ma qualcosa è andato storto. Al posto dello scoppio, infatti, gli scassinatori hanno provocato una lenta combustione che ha bruciato la maggior parte delle banconote. E’ successo in un centro commerciale di Ponsacco, in provincia di Pisa. Come riporta Il Tirreno, il tentativo di furto è stato fatto con l’introduzione di un gas a uno sportello della Cassa di Risparmio di San Miniato. Il tanto fumo generato ha invaso molti negozi del mega-store. Sul posto è intervenuta una squadra di vigili del fuoco che ha contenuto l’incendio prima dell’arrivo del tecnico per l’apertura della cassaforte. Nessuna traccia, invece, degli scassinatori.