Alcune persone sono rimaste ferite – e una di loro è grave – a causa di un maxi-tamponamento su entrambe le carreggiate della A13 (Bologna-Padova) tra Altedo e l’uscita di Ferrara sud, che ha coinvolto circa 50 veicoli. La circolazione è stata interrotta nel tratto in entrambe le direzioni a seguito dell’incidente, avvenuto intorno alle 9. In tutta la zona la nebbia era molto fitta e la visibilità ridotta a 80 metri. “Ci siamo trovati una macchina ferma davanti a noi in corsia di sorpasso – ha detto un automobilista -. Abbiamo frenato ma poi la macchina che era dietro di noi c’è venuta addosso. È stato un tamponamento a catena”.

Un nuovo incidente, questa volta mortale, è avvenuto invece dopo circa quattro ore nel tratto attorno a Ferrara dell’A13. Autostrade per l’Italia ha reso noto che alle 13:15, all’altezza del km 38 nel tratto tra Ferrara Nord e Ferrara Sud in direzione di Bologna, un’auto ha tamponato un mezzo pesante all’inizio degli accodamenti all’altezza di Ferrara Sud dovuti all’uscita obbligatoria per il tratto chiuso in mattinata. Nell’incidente il conducente dell’auto è deceduto.

In uno degli incidenti della mattina è rimasto coinvolto un pullman con qualche passeggero contuso lievemente, mentre in un altro il conducente di un’autovettura è rimasto ferito gravemente ed è stato necessario l’intervento dell’elisoccorso. Sul posto sono intervenute le pattuglie della polizia stradale, le squadre dei vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e meccanici, oltre al personale di Autostrade per l’Italia della Direzione 3/o Tronco di Bologna.