Una bomba artigianale è stata lanciata su un gruppo di persone a una fermata dell’autobus nel centro di Mosca. Tre donne sono rimaste ferite. Lo riporta l’agenzia Tass citando una fonte delle forze dell’ordine. L’ordigno è esploso all’altezza del numero 19 di via Pokrovka, a poco più di un chilometro e mezzo dalla Piazza rossa, dove si trovano diversi locali e bar. Sul posto sono arrivate diverse ambulanze.

“La polizia sta determinando circostanze e cause dell’esplosione”, ha detto un portavoce della polizia di Mosca, Andrei Galiakberov. Ma al momento gli investigatori tenderebbero ad escludere la pista del terrorismo. In passato gruppi criminali russi avevano usato esplosivi a basso potenziale nelle loro faide. Anche in questo caso non è emersa indicazione di alcune connessione con l’estremismo islamico. Due vittime sono rimaste ferite alle gambe e una terza è stata medicata sul posto rifiutandosi di andare in ospedale, precisano le agenzie.