Non arriva nessun plauso alla politica estera di Matteo Renzi da parte del M5S. “Perché non ha detto sì ad un bombardamento inutile? Per il resto dal governo arrivano le solite balle, io voglio vedere gli atti parlamentari, in base alle slide avremmo già risolto il problema della terra dei fuoch”. Alessandro Di Battista commenta così il miliardo in sicurezza e l’altro in cultura annunciati da Renzi. “Non ha un piano di sviluppo del Paese, guarda i sondaggi e di mese in mese regala dei denari pubblici” . Ma cosa farebbe Di Battista se i M5S fossero al governo? “Interrompere il commercio di armi con i paesi del Medio Oriente e con l’Arabia Saudita, poi sospendere le sanzioni alla Russia e investire in intelligence perché non servono gli F35 per combattere il terrorismo domestico, ma agenti specializzati e tecnici informatici”  di Irene Buscemi