Si riparte. Dopo la sosta per le nazionali la Serie A torna con l’incubo del terrorismo: stadi blindati e misure di sicurezza straordinarie in tutta Italia. Ma sul campo anche una giornata che può essere decisiva per il campionato: sabato sera il big match Juventus-Milan sa di ultima chiamata per i bianconeri, che non possono perdere altro terreno dalla vetta; ed è un banco di prova importante anche per Mihajlovic, che continua ad essere al centro di voci poco rassicuranti nonostante i risultati positivi dell’ultimo mese. Prima, alle 18, la Roma di Rudi Garcia ritrova l’ex Mattia Destro a Bologna. Domenica dedicata invece alla lotta per la corsa scudetto: il Napoli a mezzogiorno sul campo del Verona, ancora in cerca della prima vittoria stagionale; nel pomeriggio e nel posticipo turni sulla carta agevoli per Fiorentina e Inter, entrambe in casa rispettivamente contro Empoli (ma è un derby) e Frosinone. A differenza di altre volte, la sosta per le nazionali non ha fatto molti danni per le squadre di club: pochi infortunati, si leccano le ferite solo Napoli e Roma, che dovranno fare a meno di Gabbiadini e Mertens, Gervinho e De Rossi.

BOLOGNA-ROMA (sabato 21/11 ore 18)
Bologna: Mirante; Rossettini, Oikonomou, Gastaldello, Masina; Donsah, Diawara, Brienza; Mounier, Destro, Giaccherini.
• Una buona e una cattiva notizia per Donadoni dall’infermeria: Oikonomou è recuperato e dovrebbe partire titolare, Destro sente ancora dolore alla caviglia infortunata in amichevole. Se il grande ex non dovesse farcela, pronto Mancosu. Indisponibili: Zuculini. Squalificati: nessuno.

Roma: Szczesny; Florenzi, Manolas, Rudiger, Digne; Nainggolan, Vainqueur, Pjanic; Iturbe, Dzeko, Iago Falque.
• Con De Rossi out, Garcia dovrebbe confermare Vainqueur che ha disputato un buon derby con la Lazio (il rientro di Keita l’alternativa). Davanti occasione per Iturbe viste le contemporanee assenze di Salah e Gervinho. Indisponibili: Totti, Strootman, De Rossi, Salah, Gervinho. Squalificati: nessuno.

JUVENTUS-MILAN (sabato 21/11 ore 20.45)
Juventus: Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Khedira, Marchisio, Pogba; Cuadrado, Mandzukic, Morata.
• Come al solito il dubbio di Allegri è in attacco: l’escluso potrebbe essere Dybala, tornato da poco dalla trasferta in Argentina. Favorito Mandzukic. Indisponibili: Rubinho, Pereyra, Asamoah, Padoin. Squalificati: nessuno.

Milan: Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Bonaventura; Cerci, Bacca, Niang.
• Mihajlovic a Torino con coraggio: tridente “quasi” pesante con Niang e Cerci ai lati di Bacca (difficile l’impiego di Luiz Adriano dal primo minuto) e Bonaventura arretrato a centrocampo. Donnarumma sfiderà per la prima volta Buffon, di cui può essere l’erede. Indisponibili: Menez, Balotelli, Diego Lopez, Bertolacci, De Jong. Squalificati: nessuno.

HELLAS VERONA-NAPOLI (domenica 22/11 ore 12.30)
Hellas Verona: Rafael; Pisano, Moras, Helander, Souprayen; Greco, Matuzalem, Hallfredsson; Jankovic, Pazzini, Juanito Gomez.
• Mandorlini a rischio esonero ritrova Toni fra i convocati. Difficile, però, venga rischiato subito. A centrocampo la sorpresa potrebbe essere il giovane Zaccagni, classe ’95. Indisponibili: Fares, Romulo, Toni, Viviani, Marquez, Ionita, Sala. Squalificati: nessuno.

Napoli: Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne.
• Chiriches prende il posto dello squalificato Koulibaly in difesa. Gli infortuni di Mertens e Gabbiadini tolgono dubbi a Sarri (se mai ne avesse avuti). Indisponibili: Mertens, Gabbiadini. Squalificati: Koulibaly.

ATALANTA-TORINO (domenica 22/11 ore 15)
Atalanta: Sportiello; Raimondi, Stendardo, Paletta, Bellini; Cigarini, De Roon, Grassi; Moralez, Denis, Gomez.
• Denis per lo squalificato Pinilla è l’unico cambio nell’undici titolare di Reja. Kurtic insidia Cigarini a centrocampo. Indisponibili: Dramé, Suagher. Squalificati: Pinilla.

Torino: Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Bruno Peres, Benassi, Vives, Baselli, Molinaro; Maxi Lopez, Quagliarella.
• Ventura vuole ripartire dopo l’ultimo mese poco positivo. Recuperi importanti in difesa, mentre non è ancora pronto Avelar: a sinistra gioca Molinaro. Indisponibili: Obi, Avelar, Farnerud, Maksimovic. Squalificati: nessuno.

CARPI-CHIEVO VERONA (domenica 22/11 ore 15)
Carpi: Belec; Letizia, Zaccardo, Gagliolo, Gabriel Silva; Matos, Bianco, Marrone, Di Gaudio; Lollo; Mbakogu.
• Castori deve assolutamente vincere per tornare a credere nella salvezza. Tante novità di formazione, con Di Gaudio esterno e Lollo a supporto dell’unica punta Mbakogu. Grande protagonista della promozione, il nigeriano torna dopo l’infortunio che lo tiene ai box da settembre. Indisponibili: Martinho, Fedele, Spolli. Squalificati: nessuno.

Chievo Verona: Bizzarri; Cacciatore, Gamberini, Cesar, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Meggiorini, Paloschi.
• Maran vuole tornare al successo dopo una lunga serie di pareggi. Pochi dubbi e solito 4-3-1-2 per il tecnico clivense, davanti Meggiorini al fianco di Paloschi. Indisponibili: Izco, Mattiello. Squalificati: nessuno.

FIORENTINA-EMPOLI (domenica 22/11 ore 15)
Fiorentina: Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori; Gilberto, Vecino, Mario Suarez, Alonso; B. Valero; Rossi, Babacar.
• Rebus attacco per Paulo Sousa, che potrebbe rilanciare a sorpresa Rossi e Babacar. Possibile turno di riposo per Ilicic e Kalinic, a destra ballottaggio a tre Bernardeschi-Gilberto-Rebic. Indisponibili: Blaszczykowski, Bakic. Squalificati: nessuno.

Empoli: Skorupski, Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski, Dioussé, Paredes; Saponara; Livaja, Maccarone.
• Avvicinamento travagliato al derby per Giampaolo: Saponara e Pucciarelli hanno avuto problemi in settimana. Il primo dovrebbe farcela, il secondo solo in panchina. Pronto Livaja. Indisponibili: Cosic, Croce, Mchedlidze. Squalificati: nessuno.

GENOA-SASSUOLO (domenica 22/11 ore 15)
Genoa: Perin; Izzo, Burdisso, Ansaldi; Cissokho, Rincon, Tino Costa, Laxalt; Perotti, Pavoletti, Lazovic.
• Gasperini dovrebbe confermare Lazovic, ottimo primo della sosta, insieme a Perotti e Pavoletti. Laxalt scala a centrocampo per una formazione più offensiva. Indisponibili: Munoz, Marchese, També. Squalificati: De Maio.

Sassuolo: Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Defrel, Sansone.
• Sansone favorito su Floro Flores. È praticamente l’unico dubbio di Di Francesco per la trasferta a Marassi. Indisponibili: Terranova. Squalificati: nessuno.

LAZIO-PALERMO (domenica 22/11 ore 15)
Lazio: Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Lulic; Milinkovic-Savic, Biglia, Parolo; Candreva, Djordjevic, F. Anderson.
• Candreva rischia il posto nel tridente di Pioli: l’esterno azzurro (accostato sul mercato all’Inter), Keita e Anderson si giocano le due maglie ai lati di Djordjevic (più che di Matri). Indisponibili: De Vrij, Klose, Mauri, Onazi. Squalificati: nessuno.

Palermo: Sorrentino; Struna, Gonzalez, Goldaniga, Lazaar; Chochev, Jajalo, Rigoni; Quaison; Vazquez, Gilardino.
• Esordio per Ballardini, che dovrebbe rivoluzionare l’assetto del suo predecessore Iachini. Difesa a quattro e Quaison trequartista alle spalle della coppia Gilardino-Vazquez. Indisponibili: Djurdjevic, Vitiello. Squalficati: nessuno.

UDINESE-SAMPDORIA (domenica 22/11 ore 15)
Udinese: Karnezis; Wague, Danilo, Felipe: Widmer, Badu, Lodi, B. Fernandes, Edenilson; Thereau, Di Natale.
• Widmer sembra ormai tornato padrone della fascia destra, dopo aver perso il posto ad inizio stagione. Davanti c’è Di Natale con Thereau. Indisponibili: Heurtaux, Kone, Merkel, Guillherme, Zapata. Squalificati: nessuno.

Sampdoria: Viviano; De Silvestri, Silvestre, Zukanovic, Regini; Carbonero, Fernando, Barreto; Soriano; Eder, Muriel.
• Esordio sulla panchina blucerchiata per Vincenzo Montella. Da capire se il nuovo tecnico confermerà lo schema del predecessore Zenga o virerà da subito sul suo 3-5-2. In ogni caso davanti ci sarà Muriel, che ha recuperato dagli acciacchi in nazionale. Indisponibili: Coda, Correa, Krsticic. Squalificati: nessuno.

INTER-FROSINONE (domenica 22/11 ore 20.45)
Inter: Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Guarin, Medel, Kondogbia; Jovetic, Icardi, Perisic.
• Mancini torna al tridente titolare, con Perisic e Jovetic ai lati di Icardi. Con Santon acciaccato, ballottaggio Nagatomo-Telles in difesa. A centrocampo potrebbe riposare uno (o anche due) fra Medel, Kondogbia e Melo, tutti diffidati, in vista del big match col Napoli. Indisponibili: Vidic. Squalificati: nessuno.

Frosinone: Leali; Rosi, Diakité, Blanchard, Crivello; Paganini, Gucher, Gori, Soddimo; Tonev, D. Ciofani.
• Solito 4-4-1-1 per Stellone, con il bulgaro Tonev in appoggio a Ciofani. Formazione più coperta, complice anche l’assenza di Dionisi. Indisponibili: Russo, Pavlovic. Squalificati: Dionisi.