La ricostruzione 3D della Nasa di un evento molto particolare: la “distruzione mareale” di una stella (in inglese Tidal disruption event) da parte di un buco nero supermassivo. L’animazione si rifa ad un episodio realmente accaduto più di un anno fa nella galassia denominata “PGC 043234”, situata a circa 290 milioni di anni luce dalla Terra. A novembre 2014, tre telescopi spaziali che orbitano intorno alla terra (il Chandra, lo Swift e il XMM-Newton) registrarono una serie di emissioni di raggi x e gamma provenienti dal nucleo della galassia PGC 043234, dove è localizzato un buco nero con una massa milioni di volte superiore a quella del nostro Sole, da qui “buco nero supermassivo”. Complessivamente, l’evento venne ribattezzato con il nome di ASASSN-14li. Nel video si vede come la stella, avvicinandosi troppo al buco nero, venga distrutta dalla forza di gravità del black hole  il quale, inizialmente “invisibile”, fa la sua apparizione formando un disco di accrescimento composto dai resti della stella.