MERCOLEDÌ 21 OTTOBRE IN EDICOLA

PROVACI ANCORA, CICK. L’editoriale di Marco Travaglio
“Fabrizio Cicchitto è proprio adorabile, specie da quando va in giro in borghese: scappucciato. L’altro ieri ha dato un’intervista all’Huffington Post che è tutta un peana a Renzi: “E’ riuscito dove Craxi e Berlusconi non riuscirono: ha ucciso i comunisti. Per questo va costruito un nuovo centro alleato con lui”. Già l’idea che uno a caso parli di “comunisti” nel 2015, 26 anni dopo il crollo del muro di Berlino, quando ha smesso di farlo persino B., è commovente”.

GIGGINO SI SALVA, DE LUCA A CASA MARINO INVECE FORSE CI RIPENSA
I viceré. La Consulta dà torto a De Magistris, che però oggi sarà prescritto o assolto. I giudici hanno dichiarato legittima la legge Severino e la sospensione per gli amministratori condannati in primo grado. La decisione della Corte è una pessima notizia, invece, per il governatore della Campania De Luca. A Roma intanto il sindaco prova a resistere. Di Antonella Mascali

IL COLPO DI CODA DEL MARZIANO: ORA MARINO NON VA PIÙ VIA
Colpo di scena. Il giorno dopo aver incontrato i pm di Roma, il sindaco lascia aperta la possibilità di una clamorosa marcia indietro: “Non sono indagato, rifletto sulle dimissioni”. Di Tommaso Rodano

BPS, LE MANOVRE DI BANKITALIA E IL RUOLO DI POPOLARE VICENZA
Palazzo Koch. Gia nel 2011 una “relazione riservata” annunciava il cambio di proprietà di Spoleto. Mentre, nello stesso anno, l’allora direttore di Bankitalia Saccomanni invitava a cacciare il presidente di Bps, Antonini. Di Marco Palombi

BANKITALIA INDICA IL TESORO: “SU BPS CI HA DATO RAGIONE”
Le accuse ipotizzate dalla procura contro Visco. Truffa, corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, infedeltà a seguito di dazione o altra utilità, abuso d’ufficio. La Banca d’Italia risponde: “Non entriamo nel merito”, ma il commissariamento è stato confermato da Padoan ad aprile. Di Marco Palombi

AUMTENTO SOGLIA CONTANTE – PM NINO DI MATTEO: NON CAPISCO IL SENSO
“Mi chiedo solo perché prima c’era l’esigenza della tracciabilità per facilitare la riconoscibilità delle attività di riciclaggio e oggi questa esigenza viene sentita in maniera diversa”. Le perplessità del pm Nino Di Matteo, invitato a un seminario dell’università di Firenze, sulla norma che aumenta la soglia di utilizzo del contante a 3000 euro. Di Michela Gargiulo

MAFIA CAPITALE, ROMA È GIÀ STANCA Il commento di Maurizio Viroli
“Un piano sequenza fisso sui cancelli del tribunale di piazzale Clodio che manco nei film cecoslovacchi con la capra che guarda in camera per due ore: così la diretta di repubblica.it sulla primissima udienza di Mafia Capitale contro l’ex ad di Ama Fiscon (presunto corrotto da Buzzi)”.

MI MANDA PAPÀ TROUDEAU & CO. LEADER FATTI IN CASA
Il leader liberale Justin Trodeau, ex attore e figlio dell’ex primo ministro Pierre, vince a sorpresa in Canada sconfiggendo i conservatori del premier uscente Stephen Harper. Giampiero Gramaglia ricostruisce la vicenda dei leader, figli di alti papaveri, nati e cresciuti a pane e politica: dalla svizzera Blocher alla dinastia Bush.

IL REPORTAGE – A PASSEGGIO PER LE MOSCHEE: LA SFIDA DEI COLONI
Gerusalemme anno zero. Nel mezzo dell’intifada, decine di israeliani visitano sotto scorta la Spianata dei templi arabi, che invece per loro è il Monte del Tempio. Di questi tempi, chiamarla con uno o l’altro nome significa già schierarsi. Di Cosimo Caridi

PASOLINI, QUARANT’ANNI NON SONO ANCORA BASTATI
“Andai con lui al Pigneto. Non frequenti certi ambienti senza che, prima o poi, accada qualcosa Pier Paolo lo sapeva”. Era il il 1974, Massimo Fini in quell’anno lavorava all’Europeo, con lui anche la Fallaci. Fini confuta la tesi della giornalista che, all’epoca, attribuì l’omicidio del poeta al “complotto fascista”. Di Massimo Fini

IL FATTO ECONOMICO – NUOVE POSTE IN BORSA, VECCHIO INCIUCIO CON I SOLITI SINDACATI
L’abbraccio. Dopo aver fatto finta di litigare, è finito l’ostracismo dell’ad Caio verso la Cisl da sempre padrona nell’azienda. E così, sotto l’egida della Furlan, è arrivato l’ok al taglio delle lettere. Di Daniele Martini

TTIP – DATI, ENERGIA, CINA: L’AGENDA SEGRETA DEL TRATTATO TRA USA E UE
Globalizzazione. A Miami è “partito” il nuovo round di negoziati le parti. E mentre in Europa crescono le proteste contro l’accordo di libero scambio transatlantico, le istituzioni si girano dall’altra parte. Di Stefano Feltri

IPOCRITI, GLI ATTORI CHE DIO NON VEDE (MA TUA FIGLIA SÌ)
Cielle e dintorni. Il romanzo di Eleonora Mazzoni, una ragazzina e il percorso di desacralizzazione del “Movimento” cattolico in cui è stata cresciuta dai genitori. Di Elisabetta Ambrosi

ARCHITETTI, LA LIBERALIZZAZIONE LA STA FACENDO LA TECNOLOGIA
Effetto Uber. Il primo studio sul sito CoContest che mette in gara progetti low cost rivela che è uno strumento utile ad arrotondare, ma non toglie spazio ai professionisti. Di Ilaria Maselli