Come di consueto, in questo periodo, riprendo la rubrica “Dimmi che sex toy usi e ti dirò chi sei”. Sì perché anche il settore dei giochi erotici si evolve e bisogna sempre stare aggiornati e io sono qui anche per mantenere vivo il vostro interesse e magari divertirvi con il/la partner.

Inizio con la cosmesi del piacere e il “profumo titillante per lenzuola”: in francese è Eau de draps affolante. Volete mettere? Questo prodotto si nebulizza sul guanciale, sulle coperte e sulle lenzuola, non macchia i tessuti e dovrebbe dare una nota maliziosa all’incontro.

Volete che la lingua si sensibilizzi? Ecco a voi le “Sexy candy explosion”, le caramelle frizzine che poi se andiamo al supermarket troviamo quelle al limone e all’arancio che costano meno e l’effetto è identico.

Per gli uomini, maggiori acquirenti di vagine artificiali, consiglio la Speak Pussy: la fleshlight di design, ricaricabile, che ha diverse modalità di vibrazione e che, all’occorrenza emana gemiti femminili. Ben 5 tipologie da scegliere a seconda del vostro umore e di dove siete. Utile anche per fare incuriosire i vicini.

Sempre per gli stalloni, consiglio il Sex Counter Cock Ring: in commercio da un po’ ma divertente. E’ un anello vibrante che stringe e che contemporaneamente conta. Non certo i passi.

Sfogliando un catalogo che mi è arrivato in occasione di EroFame, la fiera più importante del settore ludico-vibrante, sono rimasta colpita da un oggetto progettato per migliorare la fellatio. E’ piccolo ed elegante, un vibratore a “U” che si fissa al lato della bocca. Silicone al surenda-vibratore100% e di vari colori. In questi casi, provo ad immaginare il contesto e onestamente trovo esilarante la scena in cui lei slaccia i pantaloni a lui e gli dice: “Amore, aspetta che prendo la pinza per farti godere di più”. Fossi uomo scapperei a gambe levate (e cerniera ancora aperta). Ma la cosa ancor più buffa è che mi chiedo come faccia questo sex toy a rimanere agganciato alla guancia.

Un po’ come il nonsense del mini vibe che si fissa alle mutandine prima di dormire, ha una sveglia incorporata e, all’ora prefissata, anziché suonare stimola il clitoride. Sempre che di notte non si sposti e finisca per vibrare sotto all’ascella.

Infine apoteosi con il Dildo Selfie Stick: al posto dell’impugnatura,  un sex toy intercambiabile per immortalare le espressioni – vere o finte – di un orgasmo in diretta. Selfie o video selfie.

Se poi il vibratore va in corto circuito chi è dall’altra parte può, sempre in diretta, chiamare i pompieri.

Potete seguirmi anche sul mio sito http://www.sensualcoach.it/