IN EDICOLA GIOVEDI’ 27 AGOSTO

ECCO GLI ANTIBERLUSCONIANI CHE HANNO ROVINATO L’ITALIA

Dopo la sparata di Renzi, ricordiamo cosa è stato il Ventennio di B. e chi l’ha contrastato. Le opinioni di Peter Gomez, Sandra Bonsanti, Oliviero Beha, Elio Veltri, Pancho Pardi e Antonio di Pietro. Con un’intervista di Silvia Truzzi a Luciano Canfora e una a Marco Belpoliti di Antonello Caporale.

CHE FILM HA VISTO. L’editoriale di Marco Travaglio

Ripensando alla terrificante frase di Renzi – “Il berlusconismo e per alcuni aspetti l’antiberlusconismo hanno messo il tasto pausa al ventennio italiano, impedendoci di correre” – viene da esclamare: magari!

SCUSI RENZI, MA LEI DA CHE PARTE STAVA?

Suscita qualche legittima curiosità ciò che ha detto Matteo Renzi all’entusiasta platea di Cl sulle colpe storiche del “berlusconismo e dell’antiberlusconismo che hanno fatto perdere all’Italia vent’anni”. Una frase furba e anche abbastanza ignobile. Il commento di Antonio Padellaro.

GENI ITALICI – DA BANKITALIA ALLA CONSULTA, DA ENI ALLA RAI, ECCO TUTTI I TRUCCHI. COSI’ BOIARDI E DIRIGENTI PUBBLICI AGGIRANO IL TETTO AI MEGASTIPENDI

Gli organi costituzionali si sono voltati dall’altra parte. Le aziende pubbliche quotate in borsa sono riuscite a conservare gli emolumenti dei propri vertici. Quelle non quotate hanno emesso obbligazioni per salvarli. A Montecitorio ci ha pensato il fido tesoriere Pd Bonifazi a difendere i funzionari . Di Virginia Della Sala e Giorgio Meletti

CARA MILANO TI LASCIO: MA IL PD NON CANCELLI SINISTRA E SOCIETA’ CIVILE

L’intervista di Gianni Barbacetto a Giuliano Pisapia. A otto mesi dalle prossime elezioni, il sindaco di Milano a il bilancio di fine mandato. E spera in una giunta “arancione” bis

ALFANO E CASINI TRATTANO PER AVERE POSTI IN LISTA NEL PD

I leader di Ncd e Udc si sono incontrati più volte con Renzi per avere una quota di seggi sicuri. Di Gianluca Roselli

LAVORO, FIGURACCIA DI POLETTI: “CI SIAMO SBAGLIATI SUI DATI”

Il ministero ammette il clamoroso “errore”: i contratti “stabili” in più registrati nel 2015 non sono 630 mila, ma meno della metà. Di Carlo Di Foggia

RIEMPIE 57 CASSE DI POMODORI, BRACCIANTE SCOMPARE A FOGGIA

Il corpo non si trova. Forse nascosto dai caporali. Aveva lavorato 12 ore con il sole a picco. Di Antonio Massari

FILO SPINATO E GAS, L’ONDA UMANA TOCCA IL MURO DUNGHERIA

È arrivata in Europa, l’onda umana. L’Europa vera, quella di Schengen, quella che non ti chiedono più i documenti e forse non ti derubano più, non ti picchiano, non ti stuprano. Forse. Di Roberto Zanini

CRONISTA UCCIDE DUE COLLEGHI “VENDETTA PER CHARLESTON”

Virginia, l’omicidio durante una diretta. Vester Flanagan era stato licenziato dalla stessa emittente. A sua volta ha ripreso la sparatoria. La polizia: “Poi si è suicidato”. Di Caterina Minnucci

L’ULTIMO SCOOP: METTERE SUL WEB IL PROPRIO DELITTO

Come in un film di Lang, l’ossessione per la “notizia” ha spinto il reporter all’estremo: fornire al pubblico l’esclusiva. L’analisi di Giampiero Gramaglia

FRANZEN L’ODIOSO SICURO

“Purity” e le solite polemiche. Anche stavolta fioccano le tensioni pre-romanzo. Di Caterina Soffici

LA LUNA NOMADE DI CAPOSSELA RIPOPOLA I BORGHI DELL’IRPINIA

Maria Teresa Totaro racconta l’ultimo progetto che il cantautore ha presentato allo Sponzfest

L’ODISSEA KAFKIANA E’ FINITA. “LA BELLA GENTE” OGGI IN SALA

Per strane ragioni che dicono molto sullo stato di salute del cinema in Italia, è stato realizzato cinque anni fa, ma potremo vederlo solo ora. Di Malcom Pagani

AL GLOBE DI PROIETTI SHAKESPEARE SCENDE IN SALENTO

“Molto rumore per nulla”, il grande classico in scena a Roma fino al 30 agosto. Una commedia in cui tutti smaniano per il sesso, più o meno gentile e volgarmente chiamato amore. Di Camilla Tagliabue

STUDIARE VIA WEB NON SARA’ PIU’ UNA BARZELLETTA

Il commento di Furio Colombo

I DUE PADOAN: IL MINISTRO E L’ECONOMISTA OMONIMO

La rubrica di Marco Palombi