Abu Mazen non è più alla guida dell’Organizzazione di Liberazione della Palestina (Olp). La notizia è riportata da Al Arabiya, secondo cui il politico rimane comunque presidente palestinese. Secondo Al Arabiya, inoltre, entro un mese ci saranno le elezioni per eleggere un nuovo comitato esecutivo dell’Olp, mentre al momento sarà Saeb Erekat, capo negoziatore dell’organizzazione nelle trattative con Israele, a guidare l’organizzazione. Insieme ad Abu Mazen si sono dimessi oltre la metà dei 18 membri del comitato esecutivo. Nessuna precisazione, però, circa le ragioni del passo indietro. Ciò che è certo è che la decisione è stata presa questa sera nel corso di una riunione dello stesso comitato.