Zlatan Ibrahimovic ancora più lontano dal Milan. E’ il presidente del Psg Nasser Al-Khelaifi a chiudere ancora una volta le porte del trasferimento allo svedese: “Sia Ibrahimovic che Thiago Motta hanno un altro anno di contratto da rispettare – le sue parole in occasione della presentazione di Angel Di Maria -. Rimarranno con noi, abbiamo una squadra in grado di vincere la Champions League“.

Già a fine giugno Ibrahimovic era volato in Qatar per discutere del suo futuro con il numero uno del Psg, e in Italia erano stati tanti a pensare ad un addio immediato. Niente da fare, Ibrahimovic è ancora del Psg con cui sabato scorso ha vinto il 27esimo titolo della sua carriera (la Supercoppa di Francia contro il Lione). Adriano Galliani spera ancora, ma a questo punto il tempo comincia davvero a stringere.

Del resto anche l’amministratore delegato rossonero era stato chiaro pochi giorni fa: “Se lascia Parigi siamo sicuramente in pole position – aveva detto prima di Bayern Monaco-Milan, gara che ha evidenziato tutte le lacune della rosa rossonera -. Ma è una cosa difficilissima, ha un anno di contratto col Psg“. Parole confermate da Al-Khelaifi: nessuna apertura, i tifosi del Diavolo a meno di un mese dalla chiusura del mercato sono in ansia.