Bollino rosso per i milioni di italiani che hanno deciso di partire per le vacanze in auto. Nel primo fine settimana di agosto le autostrade principali sono intasate dal traffico: code e maltempo. I punti più critici, secondo Viabilità Italia, il centro di monitoraggio del Viminale, sono Milano, Genova, Bologna, Firenze e Roma.

Autostrada A4 Venezia-Trieste

Rallentamenti e code dei veicoli ai caselli verso Est Europa e litorale veneto e friulano. Autovie Venete, concessionaria delle autostrade del Nordest, le segnala in uscita alla barriera di Trieste Lisert e rallentamenti ai caselli di San Donà di Piave e Latisana, in direzione delle località balneari, tra Terraglio e il Bivio con l’A27 sulla A57 tangenziale di Mestre. Le code sono state causate da cinque incidenti di lieve entità accaduti fra le 18.00 di venerdì e la mattinata di oggi. Nessun ferito negli scontri: due fra Latisana e San Giorgio di Nogaro, uno fra San Giorgio e il nodo di Palmanova, uno fra San Stino e Portogruaro, uno fra Cessalto e San Stino. Per risolvere l’emergenza, rende noto la concessionaria, è stato attivato stamani intorno alle ore 11.00 il bypass autostradale lungo le autostrade A27 Venezia-Belluno fino a Conegliano, e da lì lungo la A28 fino a Portogruaro, per permettere il deflusso dei veicoli diretti verso Trieste, alternativo alla A4. Traffico intenso in direzione Palmanova, mentre il flusso è rallentato verso Tarvisio e il confine con l’Austria sulla A23 Palmanova-Tarvisio.

Autostrada A3

Il tratto “viadotto Italia” compreso tra Laino Borgo e Mormanno, sulla autostrada Salerno-Reggio Calabria, è percorribile solo verso sud su due corsie. La decisione è stata presa dall’Anas, è scritto in una nota, “in considerazione dei flussi veicolari che si stanno rilevando questa mattina in direzione sud, in avvicinamento al doppio senso di circolazione tra gli svincoli di Laino Borgo e Mormanno e delle previsioni di incremento per le prossime ore”. Il “viadotto Italia” è stato recentemente riaperto a doppio senso di circolazione su una carreggiata, dopo il crollo di una campata avvenuto il 2 marzo scorso. L’Anas ha attivato “la prevista manovra di regolazione del traffico al fine di agevolare il flusso d’esodo”. Per i veicoli diretti a nord è prevista l’uscita obbligatoria a Mormanno e il rientro in A3 a Laino Borgo.

Autostrada A22

La Centrale della viabilità di Bolzano comunica traffico intenso sull’Autostrada del Brennero con rallentamenti in direzione nord tra Verona e Rovereto e in direzione sud tra Bolzano e San Michele. Dal confine austriaco del Brennero fino a Vipiteno si verificano code. Traffico molto intenso anche sulla strada statale della Val Pusteria, soprattutto in direzione Brunico.

Autostrade A1 e A14

Traffico intenso fin dal mattino presto anche sulle autostrade dell’Emilia-Romagna. Rallentamenti e code a tratti sono stati segnalati sull’A1 tra Campegine e Bologna e in A14, e da Bologna fino a Castel San Pietro Terme. La situazione è monitorata dalla Polizia Stradale.

Autostrada A5

Tre ore di coda al Traforo del Monte Bianco per gli italiani che rientrano dalla Francia. Regolare invece la viabilità verso la Francia. Per le prossime ore è previsto un aumento del traffico in entrambe le direzioni.