Matteo Renzi in conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri a Palazzo Chigi, ha risposto ad una domanda sullo scivolone rimediato giovedì dal governo in Senato durante l’esame del ddl per la riforma della Rai: “Una parte del Pd ha voluto dare un messaggio politico approfittando delle assenze, però il nostro obiettivo non è dare messaggi, ma cambiare il Paese. Ma non ci preoccupa: andiamo avanti più decisi di prima”. “Credo che ci fossero in quella norma – ha detto ancora il premier – alcuni punti interessanti, il motivo di merito mi sembra importante. Poi il governo può sempre intervenire sul canone, con la legge di Stabilità. Il Senato ha i numeri per andare avanti, le polemiche dentro il Pd vanno discusse all’interno del gruppo Pd, noi quando eravamo minoranza rispettavamo le decisioni del gruppo e questo dovrebbero fare tutti” di Manolo Lanaro