L’ex presidente dal Brasile Luiz Inácio Lula da Silva è indagato per un presunto caso di “traffico di influenze illecito” dopo la violazione sulla legge anticorruzione. Le indagini puntano a verificare se Lula abbia utilizzato le proprie influenze per avvantaggiare il colosso delle costruzioni brasiliano Odebrecht nella realizzazione di lavori con governi esteri, in particolare in America Latina e Africa.

Un mese fa la polizia ha arrestato il presidente del gruppo, Marcelo Odebrecht, e un altro imprenditore, Otavio Marques de Azevedo. Odebrecht è stato indicato da molti testimoni come uno dei capi del cartello di imprese che ottenevano appalti pubblici in cambio di mazzette a politici. Nel gennaio 2013, Lula era già stato indagato per corruzione.