L’ accordo nucleare tra l’Iran e il gruppo 5+1 (cioè Stati Uniti, Gran Bretagna, Cina, Francia, Russia e Germania) sarà pronto entro oggi e sarà annunciato al mondo nella giornata di domani. Lo annuncia  l’Associated Press che cita due fonti diplomatiche,  mantenute anonime perché non autorizzate a parlare con i media. Il testo dell’intesa sarà inviato oggi alle capitali e, se non ci saranno obiezioni, domani ci sarà l’annuncio, proprio alla scadenza della deadline.

“Iran e i 5+1 hanno rimosso quasi ogni divergenza in merito ad un accordo sul nucleare”, dice . Ad affermarlo, suggerendo che un’intesa sia dunque imminente, è stata oggi una fonte prossima alla delegazione iraniana, citata dalla Dpa.”Oggi tutto si concluderà con un esito onorevole per il nostro paese e il nostro popolo”, ha dichiarato la stessa fonte. “I negoziati sono entrati in una fase decisiva”, ha twittato dal canto suo il ministero degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier.

In mattinata il segretario di Stato americano  John Kerry aveva incontra la squadra di negoziatori americani in attesa del rientro a Vienna del ministro degli esteri russo, Sergey Lavrov e dell’omologo cinese Wang Yi.  Secondo Kerry “alcune cose difficili” rimangono sulla via di un’intesa, ma “stiamo arrivando ad alcune decisioni vere”.
Sulla stessa lunghezza d’onda il ministro degli esteri francesce Laurent Fabius: “Entriamo finalmente nell’ultima fase di questa maratona negoziale. Lo credo”.

Nell’aprile scorso il presidente iraniano Hassan Rohani, parlando alla cerimonia per la Giornata della tecnologia nucleare, sottolineava di non essere disposto a firmare l’accordo a meno che “tutte le sanzioni economiche” non fossero “revocate immediatamente“.