Lewis Hamilton ha ottenuto la pole position nel Gran Premio di Gran Bretagna, a Silverstone. Con il tempo di 1.32.248, ha preceduto il compagno di squadra Nico Rosberg di 0.113 centesimi. Seconda fila tutta targata Williams, con Felipe Massa terzo a 0.837 da Hamilton e Valtteri Bottas quarto a 0.901 dalla pole. In terza fila le due Ferrari: Kimi Raikkonen è quinto a 1.131 da Hamilton, soltanto sesto Sebastian Vettel a 1.299 dalla pole. Completano la top ten, il russo Daniil Kvyat settimo sulla Red Bull, ottavo Carlos Sainz Jr su Toro Rosso, nono Nico Hulkenberg su Force India e decimo Daniel Ricciardo sull’altra Red Bull. Per Hamilton quella odierna è l’ottava pole position in questa stagione la 46esima in carriera che lo porta al terzo posto assoluto nella classifica di tutti i tempi. “Per me è un giorno speciale. Fare la pole davanti ai miei fan, ero molto motivato ed è davvero speciale” ha detto Lewis Hamilton in conferenza stampa. “Non è stato un weekend semplice – ha aggiunto – abbiamo fatto molti cambiamenti nel set-up e le qualifiche non son state spettacolari. Speriamo di fare meglio in gara, sono molto contento”.

Vettel è deluso: “E’ stato tutto molto più difficile di quanto pensassimo, è stata una giornata difficile sia per me sia per la squadra. Penso di aver sbagliato il bilanciamento della vettura. In ogni caso malgrado la posizione di partenza non sia buona domani può cambiare tutto”. Il tedesco della Ferrari è stato anche preceduto dal compagno di squadra, il finalndese Kimi Raikkonen giunto quinto: “Non sono contento dei giri che ho fatto, l’ultimo addirittura non l’ho nemmeno completato – aggiunge Vettel ai microfoni di Sky Sport – Domani però potrebbe essere un altro mondo anche perché la vettura in assetto da gara dovrebbe andare bene. Speriamo in un Gp entusiasmante”.